Lazio, Reina condannato dai numeri: Strakosha spera

Lazio, Reina condannato dai numeri: Strakosha spera

ROMA - Il rebus portiere in casa Lazio continua. Reina è il titolare da un anno e mezzo, quando già Inzaghi lo aveva scelto ai danni di Thomas Strakosha. MA LO SPAGNOLO È DISCONTINUO E PAGA ANCHE UNA DIFESA POCO ALL’ALTEZZA IN ALCUNE PARTITE. La goleada di Napoli riapre il problema tra i pali.

I NUMERI CONDANNANO REINA

Un dato fa scattare l’allarme intorno a Pepe Reina: il rapporto tiri-parate. In Serie A sempre titolare: nelle 14 giornate ha incassato 25 gol subendo 55 tiri nello specchio. IL RAPPORTO TRA TIRI SUBITI E PARATE È PARI AL 54,5%, IL PIÙ BASSO TRA I VENTI PORTIERI TITOLARI DEL CAMPIONATO O CHE ABBIANO GIOCATO PIÙ DI 3 PARTITE. Meglio di lui fanno Montipò del Verona (57%), Consigli del Sassuolo (58%), Cragno del Cagliari (59%) e persino Belec della Salernitana (60%), Zoet (55%) e Provedel (63,8%), cioè i portieri delle squadre più battute del campionato. Strakosha allora, portiere solo do coppa fin qui, scalpita per tornare tra i pali anche in Serie A. Ha 26 anni, contratto in scadenza a giugno, ottimo portiere sino alla scelta di Reina. Ha voglia di giocarsi ancora le sue carte.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/lazio/2021/11/30-87503920/lazio_reina_condannato_dai_numeri_strakosha_spera/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: