Lazio, Acerbi: “Le critiche? La gente non sa che succede negli spogliatoi“

Lazio, Acerbi: “Le critiche? La gente non sa che succede negli spogliatoi“

ROMA - Un gol e un’esultanza un po’ polemica di FRANCESCO ACERBI. Ha zittito tutti, poi riguadagnato il campo durante Lazio-Genoa e ricominciato a giocare. A Dazn, il difensore è partito proprio da lì: “Me ne frega meno di niente, fa parte del nostro lavoro, di quello che facciamo. Meno male che la gente non sa cosa succede negli spogliatoi, ma è giusto, con quel decimo posto non è mai bello. Ci sono delle difficoltà, ce la stiamo mettendo tutta o quasi, secondo me. Oggi è stata una partita giocata discretamente e da vincere a tutti i costi. Il percorso è altalenante, ma vincere è l’unica cosa che conta. Meglio vincere che giocare bene. Speriamo di dare una svolta, cerchiamo di farlo, al nostro campionato e in quello che facciamo in campo. L’impegno c’è sempre, ma mancano le distanze, siamo ingombranti di testa e anche le cose facili ci vengono difficili. Vinciamo a Venezia e speriamo ad anno nuovo, dopo un po’ di relax, di continuare a fare bene. Quando si vince la squadra è più convincente, con un poi di fatica facciamo quello che vuole Sarri. DISPIACE PER IL GOL PRESO, GIUSTO CHE SI INCAVOLI ANCHE IL TECNICO. I tifosi? Mi mancano allo stadio, ora ce ne sono ancora meno di quando c’era il Covid. Eravamo a zero, penso sempre positivo, ora ce ne sono 5mila. Va bene così”. [Lazio, riecco la vittoria! Genoa battuto con Pedro, Acerbi e Zaccagni] Guarda la gallery Lazio, riecco la vittoria! Genoa battuto con Pedro, Acerbi e Zaccagni

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/lazio/2021/12/17-88042965/lazio_acerbi_le_critiche_la_gente_non_sa_che_succede_negli_spogliatoi_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: