Lazio, Veron infiamma il derby: “Vale la supremazia cittadina”

Lazio, Veron infiamma il derby: “Vale la supremazia cittadina”

ROMA - Si guadagna il fallo, si rialza, prende il pallone e dice ai compagni: “La tiro io”. È il 25 marzo del 2000, JUAN SEBASTIAN VERON, numero 23 della LAZIO, si appresta a calciare una delle punizioni più belle. E fa gol. Derby vinto 2-1 con una rete rimasta nella storia. Lo stesso giocatore argentino, su Instagram, ha ricordato quel momento in vista della stracittadina di venerdì sera: “-3 al derby. Mancano solo tre giorni alla Partita. Quella che non ha favoriti, quella dove non è detto che vincano i più forti, il Match che può indirizzare una stagione. Una sfida che può essere definita “la Partita” e che non vale solo i tre punti MA ANCHE LA SUPREMAZIA CITTADINA”. Parole che infiammano i tifosi laziali, scatenati nei commenti. É la settimana del derby: si vive con i ricordi, con la paura, la tensione e la gioia. [Lazio, famosi per un derby: ecco 5 calciatori nella storia] Guarda la gallery Lazio, famosi per un derby: ecco 5 calciatori nella storia

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/lazio/2021/01/12-78115846/lazio_veron_infiamma_il_derby_vale_la_supremazia_cittadina_/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: