Lazio, Milinkovic e la vetrina Champions: caccia al primo gol

Lazio, Milinkovic e la vetrina Champions: caccia al primo gol

ROMA - Dalle lacrime nella sede della Fiorentina perché non voleva più firmare a “LAZIO forza di bestia, paura di nessuno”. La crescita di SERGEJ MILINKOVIC-SAVIC, come uomo e calciatore, è tutta in quel lasso temporale. Il Sergente si è preso la squadra sulle spalle: a 25 anni è uno dei leader in campo e fuori. Carattere, grinta, classe, gol. A Torino ha segnato con la fascia da capitano al braccio. Sta facendo carriera, è sempre più imprescindibile. E ORA SOGNA IL PRIMO GOL IN CHAMPIONS LEAGUE. Lazio, l’abbraccio di Inzaghi: corre e salta sopra a tutti! [Lazio, l’abbraccio di Inzaghi: corre e salta sopra a tutti!]

SERGEJ, CHE NUMERI!

“Nei momenti difficili la famiglia si unisce. Usciremo da questa situazione più forti di prima, parola di Sergente”, scriveva Milinkovic dopo il pareggio della Lazio in forte emergenza a Bruges. Lui c’è e dà una enorme mano. Con il Torino è il calciatore biancoceleste che ha corso di più: 11 CHILOMETRI E 729 METRI. In più tanta qualità e un gol. Quest’anno 7 presenze, 2 reti e 1 assist. È il terzo giocatore in rosa più impiegato dopo Patric e Acerbi. Contro lo Zenit San Pietroburgo, in Champions, vuole ancora brillare. E va a caccia della PRIMA MARCATURA NELL’EUROPA DEI GRANDI. In Europa League ha già 5 VOLTE: Dnipro, Galatasaray, doppietta al Nizza e Rennes. La vetrina della Champions è il giusto ambiente per un talento così. Inzaghi lo sa e lo lancia. Ha bisogno di lui per far volare la Lazio sempre più in alto.

Lazio, situazione tamponi e infortunati: Inzaghi sempre preoccupato

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/champions-league/2020/11/03-75744019/lazio_milinkovic_e_la_vetrina_champions_caccia_al_primo_gol/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: