Lazio, la gioia di Inzaghi: “Squadra umile e vincente. Girone aperto”

Lazio, la gioia di Inzaghi: “Squadra umile e vincente. Girone aperto”

ROMA - Esulta a braccia aperte, SIMONE INZAGHI. La sua LAZIO è grande nella prima notte Champions: 3-1 AL BORUSSIA DORTMUND E GRANDE PRESTAZIONE. Il tecnico biancoceleste, nel post partita, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Mi è piaciuta l’umiltà contro un avversario fortissimo, con giocatori da metà campo in avanti impressionanti. Hanno trovato davanti un’ottima squadra, che con sacrificio si è impegnata. SERVIVA UMILTÀ E IL RECUPERO DI QUALCHE GIOCATORE. A Genova abbiamo pagato questa situazione. Dalle sconfitte si prendono delle lezioni importanti. Il girone è aperto, nonostante la sconfitta il Borussia è la squadra favorita”. Lazio, notte Champions magica: Immobile, che abbraccio con i compagni! [Lazio, notte Champions magica: Immobile, che abbraccio con i compagni!]

UNA LAZIO COMPETITIVA

“Correa e Immobile hanno fatto un lavoro incredibile. Non mi sono sentito di dire nulla per i gol sbagliati, hanno corso ovunque. Stasera loro due, Muriqi e Caicedo, sono stati determinanti. Siamo partiti con qualche ritardo dovuto a degli infortuni inaspettati come LUIZ FELIPE. Lui è importante: con un solo allenamento l’ho messo dentro contro giocatori forti. Ha avuto crampi, me lo aspettavo. Ci mancano Lulic, Radu, Lazzari, Pereira, Cataldi. Quando recupererò tutti saremo competitivi su tre fronti nonostante sia molto dura la stagione. Il rinnovo? Si è parlato, si è detto tanto dopo la sconfitta. MA CON LOTITO PARLO, SONO 15 ANNI CHE HO LUI COME PRESIDENTE. Parla con intelligenza, è il proprietario. Milinkovic? Solo una botta all’anca”.

Champions: Lazio da urlo. Juve, Morata scatenato

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: